ilnumero giudice MM900254494 
 Il Numero  Diritti del paziente  News

dieta-mediterranea

 

Una recente esperienza ha valutato quali fattori biologici possano essere ritenuti responsabili di longevità. Il logoramento del telomero (regione terminale del cromosoma) si verifica come risultato della replicazione cellulare ed è accelerato da vari fattori ambientali come l’infiammazione e lo stress ossidativo. 

Una percentuale maggiore di LTL fa riferimento ad una dieta più sana , anche se gli effetti consequenziali a diete specifiche in LTL e l'attività della telomerasi nell'uomo è scarsamente indagato. La dieta mediterranea è uno dei modelli alimentari più sani del mondo, grazie alla scarsa incidenza di mortalità legata a malattie croniche ad essa connesse. Potenzialmente essa è in grado dunque di avere un forte impatto in termini di longevità. E' ben noto che uno degli aspetti peculiari della dieta mediterranea consiste nel fatto che presenta una piccola percentuale di stress ossidativo infiammazione sistemica. Pertanto, si è ipotizzato che la dieta mediterranea possa essere associata ad un accorciamento dei telomeri e ad attività di telomerasi connesse dunque a dieta e infiammazione, malattie croniche e mortalità. I risultati di questo studio forniscono una relazione tra alta aderenza al MD e un tasso minore di invecchiamento cellulare. Nel loro insieme tutti questi dati supportano l'ipotesi che un minore accorciamento dei telomeri e una maggiore attività della telomerasi si riscontrino nella vita di quelle popolazioni che fanno uso di dieta mediterranea tradizionale.

Riferimento bibliografico: Boccardi V, Esposito A, Rizzo MR, Marfella R, Barbieri M, et al. (2013) Mediterranean Diet, Telomere Maintenance and Health Status among Elderly. PLoS ONE 8(4): e62781. doi:10.1371/journal.pone.0062781  

Categoria: News