ilnumero giudice MM900254494 
 Il Numero  Diritti del paziente  News

La salute degli anziani è fragile e caduca e occorre preservarla in ogni modo possibile. Una regola generale, ben sperimentata da medici e ricercatori, è quella di limitare quanto più possibile la sedentarietà: gli esperti consigliano di alzarsi e tenersi in movimento per almeno un quarto d’ora ogni ora. 

Gli studi sono stati condensati in un libro scritto da James Levine, esperto di malattie legate alla sedentarietà. L’endocrinologo è autore anche di altri scritti, quali: ”Alzati: perché la tua sedia ti sta uccidendo”. La cosiddetta “Sitting Disease” – la “malattia dello stare seduti” – è stata collegata a un deciso aumento dei rischi di ben 34 diverse patologie: dal diabete del tipo due al declino cognitivo, dal cancro agli ictus, alle cardiopatie. Una recente indagine ha osservato che le persone che stanno meno sedute vivono più a lungo. Sfogliando le pagine del manoscritto potremo apprendere quanto segue: ”Fare attività fisica 30 minuti al giorno va bene, ma non può certo contrastare gli effetti negativi dello stare seduti tutto il giorno. Ciò che bisogna fare è alzarsi dalla sedia, dalla poltrona o dal sofà almeno dieci minuti ogni ora e muoversi. Questo è particolarmente importante per i pensionati che vogliono vivere una esistenza piena dopo una vita di lavoro“. Tra le attività consigliate figurano anche quella di piegare la biancheria stando in piedi, brevi camminate preferibilmente in un parco pedalare sulla cyclette guardando la tv, parlare al telefono passeggiando per casa, fare shopping andando nei negozi e non tramite Internet.

Tratto da : F. Carretta, Cultura,Notizie in Prima,Scienza, 5 Agosto 2014

Categoria: News